REGATA DELLE ISOLE E DELLE ROSE: la giornata

Si è svolta ieri la nostra Regata delle Rose, per il secondo anno in unione alla Regata delle Isole degli amici del Circolo Nautico Brenzone.
Trentotto imbarcazioni sulla linea di partenza che, grazie ad una inconsueta ora sin dalla partenza alle 9.35, hanno tutte concluso le 16 miglia di percorso entro il tempo massimo.
 
 
La nostra Regata delle Rose, assegnando in ricordo della nostra socia il Trofeo Marcella La Verde al miglior equipaggio femminile, ha sempre dato importanza alle donne, naturale quindi l'adesione all'iniziativa "10000vele contro la violenza sulle donne - Cambiamo rotta insieme“. Tutte le barche sulla linea di partenza hanno issato un lungo nastro rosso in sostegno e per sensibilizzare verso le campagne alla lotta contro la violenza sulle donne.
 
 
 
Vediamo ora i vincitori delle singole categorie.
In tempo reale e vincitore del Trofeo perpetuo Regata delle Isole Lexotan di Giovanni Montresor (Fraglia Vela Peschiera) con alla barra il figlio Zeno.
Negli Asso 99 vince Diavolasso di Andrea Farina (CN Brenzone), fra i first 8 vittoria di Delirium (Lega Navale Italiana Sezione di Garda) di Luigi Romano con alla barra Vittorio Maselli. Nella Classe Protagonist 7,50 al primo posto, anche nella speciale classifica armatore/timoniere, Yerba del Diablo di Andrea Barzaghi (Società Canottieri Garda Salò). De Ghejo di Lotto Alessandro (Acquafresca) s'impone negli Ufo 22 e in ORC Minialtura e ORC Overall. In ORC R vittoria di Graffio VitaSol di Bruno Manenti (Vela Club Desenzano). In Diporto FIV mette la sua prua davanti agli altri concorrenti Akamai di Pernthaler Gunther (Acqufresca SC).
 
Vince il trofeo perpetuo Marcella La Verde giunto alla sua ventisettesima edizione Airone Blu, nostra barca sociale, con a bordo Patrizia Zorzi, Mara Morandi, Sabrina Saetti, Francesca Andrian e Martina Brisighella.
 

  
  
  
Il Paterazzo - Associazione senza fini di lucro finalizzata alla diffusione della navigazione a vela e della cultura marinaresca
Ritrovo tutti i Martedì ore 21.00 nella sede presso il Forte "Werk Kaiser Franz Josef" - via Bionde, 61 – Chievo, Verona